June24

Sostenibilità: giocare o dovere?

Rigenerare gli stereotipi della sostenibilità: giocare o dovere?

Sostenibilità e rigenerazione spesso sono vittime di ragionamenti stereotipati che possono, a mio avviso, riassumersi in: sostenibilità come dovere, educazione dei giovani come elemento vincolante, sostenibilità come valore riformista.

Proviamo ora a “mischiare le carte”, ripartiamo da un vecchio adagio di Marshall Mc Luhan che ricordava che coloro che fanno distinzione fra intrattenimento ed educazione forse non sanno che l’educazione deve essere divertente e il divertimento deve essere educativo.

Nella nostra esperienza, fare gare con percorsi sensoriali (toccare, annusare, ascoltare, guardare) per i bambini delle scuole elementari è un ottimo modo per parlare di riciclo, recupero e rigenerazione!

Lo stereotipo dell’attenzione all’ambiente come tema antimodernista (ovvero che non vede nello sviluppo tecnologico una possibilità) è altrettanto superato: in un mondo in movimento l’unico errore certo è quello di rimanere solamente fermi. Il punto torna al merito delle questioni: cosa cambiare, cosa conservare e cosa rinnovare!

Infine vorremmo parlare di dovere e necessità, entrambi importanti e centrali nel discorso sulla sostenibilità, ma forse dimentichiamo che le rivoluzioni profonde nascono sempre dall’allegria! La rigenerazione ed il riutilizzo sono temi troppo importanti per essere lasciati alle persone tristi!

SDC10396SDC10333

  • Posted by Regenesi
  • 1 Tags
  • 2 Comments

Vota il post 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (No Vote)
Loading...

CATEGORIES Blog Redazione

  • Gianni

    Evviva un pò di sana educazione! Forza Regenesi!!!

  • Daniele

    Un’educazione di questo tipo non può che essere un’ottimo contributo alla causa che tutti dovremmo sostenere..