September28

Il sistema economico del futuro è “circolare”.

Trasformiamo rifiuti in bellezza“, è il motto di Regenesi; e mai come adesso diventa attuale e una trasformazione obbligata per il nostro futuro.
La Commissione Europea ha infatti messo in moto una serie di iniziative per aumentare il tasso di riciclo negli Stati membri e facilitare la transizione verso “un’economia circolare”: un modello che pone al centro la sostenibilità del sistema, in cui non ci sono prodotti di scarto e in cui le materie vengono costantemente riutilizzate. Diversamente in meno di 30 anni il nostro sistema economico produttivo andrebbe incontro ad una situazione insostenibile.

Finora l’economia ha funzionato con un modello “produzione-consumo-smaltimento”, modello lineare dove ogni prodotto è inesorabilmente destinato ad arrivare a fine vita. L’aumento della popolazione e la crescente ricchezza, tuttavia, spingono più che mai verso l’alto la domanda di risorse (scarseggianti) e portano al degrado ambientale.

La transizione verso un’economia circolare sposta l’attenzione sul riutilizzare, aggiustare, rinnovare e riciclare i materiali e i prodotti esistenti. Quel che normalmente si considerava come “rifiuto” può essere trasformato in una risorsa. Diverse multinazionali nel mondo hanno già adottato misure in tale direzione, un’economia pensata per potersi rigenerare e dove i rifiuti di qualcuno diventano risorse per qualcun altro.

Gli incentivi nell’adottare un tale modello sono diversi: un risparmio sui costi di produzione, l’acquisizione di un vantaggio competitivo, riduzione dell’impatto ambientale e delle emissioni di gas e non per ultimo la creazione di nuovi posti di lavoro. I Paesi dell’Unione Europea si stanno dunque muovendo per favorire questo modello di sviluppo che potrebbe rappresentare l’economia del futuro grazie al contributo del settore del riciclo.

Un esempio di prodotto di design sostenibile in armonia con questo nuovo modello di vita? La collezione Alutable disegnata da Denis Santachiara: nasce da 16 lattine, diventa un’elegante ciotola dessert e, se proprio in credenza non c’è più posto, può tornare a generare nuova lastre di alluminio per nuovi progetti!

  • Posted by Regenesi
  • 7 Tags
  • 0 Comments

Vota il post 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (No Vote)
Loading...