February28

Cosa non si fa per essere alla moda (etica)

Moda etica non è più un paradosso. I comportamenti che fino ad oggi hanno avuto una vita quasi clandestina in questo settore, subiscono ora una notevole accelerazione. Contrapporre la sostenibilità allo spreco, lo slow fashion al fast fashion, la moda etica a quella diventata insostenibile fa ora tendenza! Essere etici si può e parlare di Greenwashing non basta.

 

Cosa può fare la moda per essere etica?

 

Attenzione al ciclo di produzione

Essere attenta alle materie prime, al ciclo di lavorazione di materiali è la prima possibilità che ha la moda per essere etica. Parliamo in questo caso di moda ecologica, una moda che si pone come obiettivo quello di ridurre l’impatto ambientale, di eliminare le sostanze tossiche e nocive dai tessuti, una moda attenta alle tecniche di lavorazione e ai processi di produzione. Tutto ciò si traduce nell’ impiego di materiali biodegradabili ed ecologici, nell’utilizzo di fibre naturali ma anche nell’adozione di tecniche di lavorazione che richiedono meno energia, meno Co2 e risultano meno inquinanti dal punto di vista ambientale.

 

Ridurre, riciclare, riutilizzare

Queste le 3 R della moda del riciclo. All’era del fast fashion, ovvero della cosiddetta moda veloce che prevede il riassortimento continuo di nuovi capi, si contrappone la moda del riciclo. Riciclare non significa, in questo caso, solamente riutilizzare capi vecchi, riadattare vestiti, comprare abiti usati ma anche allungare la vita dei nostri vestiti in ottica di economia circolare e non gettarli ad ogni cambio di collezione.

 

Attenzione alle persone

La moda sociale è invece quella che da una parte lotta contro il lavoro sottopagato e lo sfruttamento minorile e dall’altra promuove il reinserimento sociale di persone in difficoltà. Made In carcere è solo uno tra i tanti esempi di progetti indirizzati a detenute che realizzano prodotti con materiali di recupero.

 

…Insomma, moda etica significa essenzialmente dare una seconda chance a materiali e persone!

 

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Ricevine altri iscrivendoti alla nostra Newsletter

Please wait...
  • Posted by Regenesi
  • 3 Tags
  • 0 Comments

Vota il post 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...