April07

Economia circolare in pillole | N°2 perché coinvolge anche le aziende

Un modello economico alternativo in grado di generare valore. Questa è l’essenza dell’economia circolare, un modello di sviluppo che non coinvolge solamente l’etica e l’ambiente ma anche l’innovazione e tutte le realtà aziendali. Ma in che modo l’economia circolare coinvolge le aziende?
 

Economia circolare e aziende: un sacrificio che restituisce valore

Da una parte, l’economia circolare CHIEDE alle aziende l’implementazione di un business model sostenibile che preveda, per esempio, l’ideazione di nuovi sistemi di recupero di beni e servizi, l’adozione di strategie di riciclo dei propri scarti o la facilitazione della manutenzione dei propri prodotti in ottica di estensione del loro ciclo di vita. Occorre dunque che le imprese ripensino i loro prodotti già in fase di progettazione, attribuendogli nuove funzionalità con la consapevolezza che questi verranno riutilizzati e non diventeranno scarto ma nuova risorsa. Un passaggio delicato che coinvolgerà tutte le aree aziendali dalla produzione al marketing passando per la logistica.
 
D’altra parte l’economia circolare RESTIUISCE valore alle aziende in termini di fatturato, competitività e reputazione. La riprogettazione eco-compatibile permette di acquistare un vantaggio competitivo rispetto alle altre aziende, di acquisire valore in termini di responsabilità sociale di impresa e comporta nuove opportunità di risparmio in termini di costi operativi e di produzione. In particolare, l’implementazione di un modello sostenibile permetterebbe alle imprese di acquistare materie prime riciclate ad un prezzo più basso, tagliare costi derivanti dalla vendita del proprio scarto industriale o tagliare costi inerenti al risparmio energetico. Questo valore si tradurrebbe in un risparmio di 600 miliardi di euro per le imprese europee (pari all’ 8% del loro fatturato annuo).
 
Un errore da non commettere è dunque quello di pensare che la propria realtà aziendale non verrà toccata da questo cambiamento. Il futuro delle imprese passa inevitabilmente dall’economia circolare. Le imprese possono solo decidere se farne un fattore critico di successo o adeguarsi in futuro per poter sopravvivere sul mercato!
 

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Ricevine altri iscrivendoti alla nostra Newsletter

Please wait...

  • Posted by Regenesi
  • 1 Tags
  • 0 Comments

Vota il post 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...