April18

Tappeti sportivi da interni: l’energia dello sport incontra la sostenibilità

Trovare il tempo da dedicare all’attività fisica non è sempre facile. E allora perché non trasferire  la passione dello sport nel proprio salotto di casa?  Questa la brillante intuizione del designer  Marco Ferreri che ha racchiuso nei suoi tappeti sportivi da interni, non solo l’immagine di un vero e proprio campo sportivo, ma anche il dinamismo, la libertà e l’energia dello sport.
 
Creatività ed innovazione si incontrano nella collezione Sport che sposa in pieno il paradigma del riuso – riciclo – recupero su cui si basa l’economia circolare.

 

Ferreri ha infatti utilizzato per le sue creazioni una particolare gomma riciclata, proveniente da eccedenze di produzioni  interne. Un materiale atossico e non nocivo per la salute. Nulla diviene scarto secondo l’approccio circolare adottato. Tutto si trasforma in qualcos’altro e viene rimesso a sistema generando valore.

 

I tappeti sportivi da interni che uniscono il dinamismo dello sport al rispetto per l’ambiente

La personalità del materiale si impone e supera il legame ad una precisa funzionalità d’uso. La gomma che riveste i campi da gioco viene utilizzata per creare tappeti da mettere in soggiorno portandosi a casa un pezzo della propria passione sportiva. Con questa operazione cambiamo la normale concezione che abbiamo dell’ utilizzo del materiale “riciclando” anche la nostra visione degli oggetti del quotidiano”. (Marco Ferreri)
 
Un’ idea che si declina in 5 varianti di tappeto, ognuna dedicata ad un diverso sport ( calcio, calcetto, tennis, basket e atletica) ed è testimone di una ricerca progettuale che ha accolto i moderni principi dell’eco-innovazione integrando funzionalità, estetica e sostenibilità.

 

Una scelta progettuale che apporta benefici economici, ambientali e sociali lungo l’intera catena del valore!
 
SHOP
 
 

Ti è piaciuto questo articolo?

Ricevine altri iscrivendoti alla nostra Newsletter

Please wait...

  • Posted by Regenesi
  • 3 Tags
  • 0 Comments

Vota il post 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (No Vote)
Loading...