0

Il tuo carrello è vuoto

APPUNTAMENTO A BERLINO PER LA SETTIMANA EUROPEA DELLA SOSTENIBILITÀ

Giugno 04, 2019

APPOINTMENT IN BERLIN FOR THE EUROPEAN WEEK OF SUSTAINABILITY

Fino al 6 giugno 2019 Berlino sarà la capitale europea del design sostenibile. In 23 ambasciate presenti nella capitale, 100 designer e creativi a confronto sul tema della sostenibilità.

La settimana è stata inaugurata da una conferenza curata dall’italiana Luisa Bocchietto, architetto e designer attualmente presidente del WDO - World designer Organization, una comunità professionale di oltre 140 organizzazioni provenienti da 40 nazioni che si impegna a sostenere la promozione degli obiettivi dello sviluppo sostenibile in tutta la comunità del design.

"Il design è ed è sempre stato, fin dalla sua nascita dopo la terza rivoluzione industriale, un anello di congiunzione tra società e tecnologia", ha osservato l’ambasciatore Luigi Mattiolo. "Oggi, nell'epoca della Quarta Rivoluzione Industriale, ancora di più di prima. Secondo le stime, fino al 70% dei costi e fino all'80% dell'impatto ambientale e sociale di un prodotto nel corso del suo ciclo di vita vengono determinati durante la fase di progettazione. La comunità del design influenza profondamente le istituzioni e gli individui stimolando nuovi comportamenti nell'uso degli oggetti, risparmiando risorse e riparando gli ecosistemi danneggiati".

Parole che rappresentano appieno lo studio e la passione per la progettazione di oggetti che racchiudono una storia firmati Regenesi, uno studio durato oltre dieci anni che oggi ci ha portati con grande orgoglio ad essere uno dei 100 protagonisti tra i creativi in mostra a Berlino.

La Settimana Europea della Sostenibilità terminerà il 6 giugno, fino ad allora potrete visitare la mostra, assaporando i diversi approcci alla sostenibilità nel campo del design italiano. In mostra, oltre a Regenesi con Denis Santachiara, Matali Crasset, Giulio Iacchetti and Setsu e Shinobu Ito, anche designer di fama internazionale come Odo Fioravanti, Enzo Calabrese e Davide Groppi, vincitori del Compasso d’Oro ADI Award, Zsuzsanna Horvath, Big-Group, Mario Trimarchi e Christian Tomadini.

"La sostenibilità salva il design! Il design è diventato un concetto che va oltre la filosofia della bellezza della forma. La sostenibilità ha dato senso e responsabilità al design. Ha dato al design il compito di modificare e sviluppare prodotti che salvaguardino il nostro futuro utilizzando materiali riciclati o intelligenti in termini di energia e disponibilità e facendo ricerca in tecnologie che proiettino il mondo in avanti". Angelika Müller, direttore editoriale, H.O.M.E. Magazine