0

Il tuo carrello è vuoto

REGENESI COMPIE DIECI ANNI E RIGENERA IL SUO LOGO

May 10, 2018

REGENESI CELEBRATES ITS 10-YEAR ANNIVERSARY WITH A LOGO UPDATE

Dal 2008 l’azienda si dedica alla creazione di accessori moda dal gusto made in Italy e oggetti per l’arredo di design, creati a partire da materiali di post-consumo, completamente sostenibili grazie a processi all’avanguardia. Per il suo decimo compleanno, Regenesi conclude un percorso di evoluzione che parte dal branding e si riflette nella produzione, dedicandosi al mondo del fashion.


Nel maggio 2008, in tempi ancora poco maturi, Maria Silvia Pazzi è già consapevole e convinta che offrire prodotti nati dal riuso degli scarti di altri sarebbe diventato un must per il consumatore del futuro. Nasce così Regenesi, il cui nome denuncia subito la vocazione a creare nuovi oggetti rigenerando materiali di post consumo.

Prendono forma intere linee di prodotto firmate da designer di fama internazionale ma sempre all’insegna di una qualità tutta made in Italy, frutto di un ciclo virtuoso di produzione sostenibile che rielabora e ridona bellezza a materiali destinati al macero.

Con sede a Bologna, Regenesi si afferma nel tempo come una delle nuove eccellenze del made in Italy nel sistema dell’economia circolare, tanto da fare scuola anche oltralpe. Si intensificano così gli inviti a prendere parte e raccontare la sua storia a convegni di respiro internazionale come il G7 della Sostenibilità tenutosi nel giugno 2017 a Bologna, precisamente all’interno del calendario di eventi #All4TheGreen, In cui Maria Silvia Pazzi ha contribuito a porre l’accento sui valori che da sempre animano la filosofia della sua azienda, facendosi portavoce di una rivoluzione ambientale, economica e culturale. Lo scorso marzo è stata selezionata fra i candidati al Fashion Innovation Award promosso da Suisse Netcomm di Lugano e quasi contemporaneamente è stata dichiarata fra le cento realtà italiane protagoniste di un nuovo modello di economia e società, raccolte assieme a nomi di grande prestigio nello studio “100 Italian Circular Economy Stories” promosso da Enel con Fondazione Symbola.

Oggi Regenesi sente che finalmente il mercato è pronto a recepire il valore aggiunto dei suoi prodotti, da qui la strategia di evolvere il proprio posizionamento e stile di comunicazione. Ci sono tutte le condizioni per trasmettere emozioni e non più solo informazioni, cercando di andare più in là e raccontare nuove storie, consolidando la propria presenza nel segmento fashion con lo sviluppo delle linee di borse, bijoux e piccola pelletteria per la fascia alta del mercato. Avvalendosi anche di partnership sinergiche di stilisti e grandi griffe, come già avvenuto con Dainese e Lamborghini, per mettere a disposizione il suo patrimonio di conoscenza ed esperienza in questo campo ancora poco conosciuto e esplorato.

Per festeggiare l’anniversario dei dieci anni e sottolineare la svolta glamour di Regenesi, in cui eleganza e innovazione si incrociano per una moda sempre più contemporanea, sofisticata e soprattutto sostenibile, Maria Silvia Pazzi ha pensato al restyling del logo.

Con ELS Agency, che ha assunto il compito di interpretare il nuovo corso, si è lavorato per creare un marchio che fosse una naturale evoluzione del precedente. Il punto di continuità è il dettaglio color magenta del pittogramma che dà un tocco di colore e unicità, ed esalta il tratto della farfalla che è simbolo di trasformazione e di rigenerazione al bello. Il risultato è un logo dai caratteri sottili, raffinati ed essenziali, perfettamente in linea con il look&feel del nuovo sito web www.regenesi.com che ospita anche lo store on-line.

La nuova Regenesi, proiettata a dettare stile con un quid in più: la cura per l’ambiente e il futuro di tutti.